Il ribes nero ha proprietà antinfiammatorie ed antiossidanti formidabili

Il ribes nero ( ribes nigrum) è un arbusto appartenente alla famiglia delle Saxifragacee che cresce spontaneamente su tutto l’arco alpino , sopratutto nelle zone boschive e in tutte le zone montuose dell’Asia e dell’Europa . Le foglie hanno 3 o 5 punte dentellate ed un gradevole profumo ,  le bacche , di color nero/blu , si possono raccogliere nel mese di agosto e hanno un sapore acidulo e gradevole.

Del ribes nero vengono utilizzate le bacche , per scopi alimentari , per tisane e come ingrediente per integratori alimentari . Le foglie sono utilizzate ampiamente in erboristeria e in fitoterapia . Dai semi viene invece estratto un olio , non utilizzato per scopi alimentari a causa del  sapore poco gradevole ma ricco di apprezzabili ed importanti proprietà curative .

E’ una pianta dalle molte proprietà benefiche , un vero e proprio toccasana . Le bacche, i semi e le foglie contengono moltissime sostanze antiossidanti , antistaminiche ed antinfiammatorie.

Proprietà del ribes nero

  • Il ribes nero è un potente antinfiammatorio , ideale per contrastare reumatismi , dolori articolari , mal di testa e affezioni della gola e della bocca ( utilizzando un decotto di foglie per risciaqui e gargarismi)
  • E’ tra i più potenti antistaminici reperibili in natura e il suo utilizzo è consigliato sia a livello cutaneo che respiratorio ,  per contrastare allergie al polline ,punture di insetto ,  riniti allergiche , asma bronchiale e allergie ai farmaci .
  • Le bacche di ribes nero sono ricchissime di sostanze antiossidanti ,nemiche dei nocivi radicali liberi ,  molto efficaci per prevenire l’invecchiamento cellulare , malattie metaboliche e formazione di cellule tumorali .
  • E’consigliato come alimento nutraceutico che aumenta l’azione dei farmaci nel trattamento della malattia di Alzheimer
  • Ha effetti diuretici , stimola la diuresi e l’eliminazione di scorie e tossine . Contrasta la diarrea .
  • Ha effetti antipiastrinici , migliora di conseguenza la circolazione sanguigna  e la salute del sistema cardiovascolare .
  • Rinvigorisce il microcircolo e migliora la fragilità dei capillari , quindi molto importante per contrastare varici , cellulite , piedi e gambe gonfi , ritenzione idrica , insufficienza venosa ed emorroidi .
  • E’ ricchissimo di vitamina C , ne contiene circa 200 mg ogni 100 grammi , ossia il doppio della quantità giornaliera consigliata e antociani (come molti frutti di bosco blu e ortaggi dal colore che sfuma tra il rosso ed il blu) . Gli antociani , come la vitamina C sono potenti antiossidanti 
  • I semi e l’olio di ribes nero sono molto ultilizzati dalle donne perchè riducono i disagi della menopausa e della sindrome premestruale (sopratutto riducono il dolore al seno ). Hanno un alto potere antifiammatorio ed immuno-modulatorio , molto utile se si soffre si artrite reumatoide e malattie del metabolismo come il colesterolo alto  e triglicerdi alti . In oltre semi ed olio sono ricchi di omega 6 ed omega 3 , dalle spiccate proprietà anti colesterolo cattivo (Ldl) migliorando i livelli di Hdl , il colestrolo buono .
  • Le foglie sono utilizzate in fitoterapia per il trattamento di dolori reumatici , contrastare la gotta , favorire la depurazione dell’organismo , aiutare il fegato durante intossicazioni , alleviare il prurito provocato da punture d’insetto e migliorare la risposta psico-fisica allo stress .

Controndicazioni

  • Non esistono particolari effetti collaterali sull’utilizzo di ribes nero ma va sempre fatto con cautela e seguendo le  disposizioni del medico curante .
  • Non è consigliato per chi soffre di ipertensione , per chi utilizza diuretici , psicofarmaci e anticoagulanti in quanto puo’ interferire con i farmaci o aggravarne l’effetto .
  • Puo’ causare reazioni allergiche che si manifestano con eruzioni cutanee , irritazioni della gola e nei casi piu gravi , difficoltà respiratorie .