Ciliegie

Le proprietà nutrizionali delle ciliegie

Le ciliegie sono il frutto del Prunun avium , pianta appartenente alla famiglia delle Rosacee , originarie dell’Asia minore , sono presenti nel Mediterraneo da oltre 300o anni .

Il ciliegio fiorisce in primavera e i frutti vengono raccolti fra maggio e giugno .Ci sono molte varietà’ e si differenziano tra ciliegie dolci e acide o aspre .

Fra le varietà di ciliegie dolci più pregiate troviamo:

  • il durone di Vignola , molto scuro ,succoso e di grandi dimensionià.
  • La ciliegia Ferrovia originaria della Puglia .
  • La ciliegia Anella , di colore rosso intenso e vivo .

Quelle dolci vengono sopratutto consumate fresche o in barattoli con sciroppo . Tra le ciliegie acide la più famosa è l’amarena , ideali da consumare sotto alcool in barattoli , in liquori o in sciroppi gusto amarena .

Sono frutti preziosi che hanno numerose proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie ma sono anche abbastanza costosi sia per la stagione di raccolta delicata , sia perché’ sono attaccate da molti parassiti e sia perché’ è costosa la manodopera per la raccolta .

Vediamo nel dettaglio le proprietà’ di questo buonissimo piccolo frutto :

  • Contengono antiossidanti importanti , ossia polifenoli , antocianine  e carotenoidi .Questi  elementi sono essenziali per la salute degli occhi , della pelle e per contrastare il proliferare di radicali liberi che danneggiano le nostre cellule .
  • Hanno un alto potere antinfiammatorio , grazie alla buona percentuale di potenti antiossidanti come la cianidrica che conferisce alle ciliegie il colore rosso . E ‘stato dimostrato che il consumo regolare di ciliegie inibisce l’attività di un enzima che si attiva proprio in presenza di stati infiammatori , esercitando un’azione antinfiammatoria simile all’ibufrene , farmaco usato per problemi infiammatori.
  • Regolano i livelli del colesterolo cattivo e aiutano a mantenere in salute il sistema cardiovascolare .
  • Aiutano a guarire dalla gotta ,  malattia infiammatoria dolorosa , grazie al contenuto di antocianine .
  • Sono lassative , contengono sorbitolo , ideali in periodi di stipsi e poca mobilita’ intestinale . Non esagerare nelle dosi consigliate per non incorrere nel problema opposto .
  • Hanno un indice glicemico basso , contengono levulosio , zucchero che viene assimilato lentamente dall’organismo rendendo le ciliegie un frutto che può’ esser consumato anche dai diabetici.
  • Sono ricche di vitamina A , alcune del gruppo B e C ,  sali minerali sopratutto potassio , fosforo e magnesio e acido malico che stimola il fegato ed ha  effetto depurativo e diuretico , aiutando  l’organismo a liberarsi di liquidi e tossine in eccesso .

Curiosità’ e controindicazioni

  • I peduncoli delle ciliegie vengono usati in tisane e decotti per stimolare la diuresi e depurare l’organismo .Sono ricchi di sali minerali che stimolano l’eliminazione del sodio e la produzione di urina , perfetti per problemi di cistite e infezioni del sistema urinario e per la cellulite.
  • Possono peggiorare la situazione e causare coliche per chi soffre della sindrome del colon irritabile.
  • Non esagerare nel consumo , sono molto lassative e possono causare diarrea sopratutto nei bambini .