Curcuma

Proprietà nutrizionali della curcuma

La curcuma è una pianta appartenente alla famiglia delle Zinciberaceae , esistono moltissime varietà , circa 90 ma la più utilizzata in assoluto è la specie Curcuma Longa , conosciuta anche con il nome di “zafferano delle Indie”.

La parte della pianta più e utilizzata maggiormente è la radice , da cui si ricava dopo essicazione la famosa polvere gialla che trova moltissimi impieghi. E’ l’ingrediente principale del curry , ma è usatissima in tutta il mondo  per condire moltissimi piatti , nei dolci , nelle bevande , nei pop corn , nei prodotti caseari nello yogurt , nei biscotti e anche per allontanare gli insetti .

E’ ricca di proprietà benefiche e questo grazie alla presenza di curcumina , il suo principio attivo , che in Europa è codificata come additivo alimentare con codice E100 , molto frequente in moltissimi alimenti industriali .

La curcuma è fra gli ingredienti principali della  medicina Ayurvedica da più di 2000 anni , che la reputa fra le sostanze maggiormente salutari per il nostro benessere . Oggi queste importanti proprietà sono conosciute in tutto il mondo .

Vediamo nel dettaglio le proprietà nutrizionali e benefiche della curcuma :

 

  • E’ un potente antiossidante , contrasta il proliferare dei radicali liberi e dell’ ossidazione dei lipidi che possono causare l’insorgere di cellule cancerogene , di danni al DNA edi tutte le cellule dell’organismo , dell’invecchiamento precoce. Questa importante attività antiossidante , secondo alcuni studi , sarebbe in oltre in grado di prevenire malattie neurodegenerative come il Morbo di Alzheimer e Parkinson.
  • Ha proprietà antinfiammatorie , utilizzata in modo massiccio può attenuare i dolori causati dalle patologie infiammatorie croniche come l’artrite reumatoide , i reumatismi o l’osteoartrite . Protegge tutte le cartilagini e le ossa anche di chi non soffre di alcuna patologia .
  • Protegge il cuore e previene gravi patologie come la necrosi o l’ipertrofia del miocardio , diminuisce il colesterolo cattivo e migliora la salute di tutto il sistema cardiocircolatorio .
  • Ha effetti benefici sul fegato , abbassa i livelli di LDL ,  aumenta la produzione di bile e migliora i valori ematici transaminasi epatiche .
  • Equilibra il sistema immunitario , previene la comparsa di malattie autoimmuni . E’ quindi molto indicata per chi soffre di sclerosi multipla e diabete di tipo 1 .
  • Riduce l’accumulo di grassi e stimola il metabolismo , proprietà ideali per chi soffre di obesità , migliorandone tutto il profilo salutare essendo anche un potente ossidante ed antinfiammatorio .
  • Riduce i danni causati dalle radiazioni dei raggi UvB che portano alla produzione di radicali liberi e il conseguente invecchiamento precoce della pelle . Sembra sia anche in grado di prevenire la comparsa del cancro della pelle , il pericolosissimo melanoma.
  • Ha effetti chelanti , si lega ai metalli pesanti altamente tossici che provocano gravi danni a tutte le cellule e le ripulisce da piombo , cadmio, cromo , mercurio e alluminio .

Curiosità e controindicazioni

  • La curcumina è difficilmente assimilabile ma associata a piperina aumenta la sua biodisponibilità del 2000% . Pertanto è consigliabile consumare curcuma in concomitanza alla piperina (contenuta nel pepe nero) per giovare di tutte le proprietà che offre .
  • Un altro modo per assimilare al meglio la curcumina è quello ci aggiungerla al latte d’oro o a grassi di qualità come l’olio extravergine di oliva o di cocco . Esistono in commercio anche degli integratori molto utili con biodisponibilità certificata .
  • Nonostante le molte proprietà benefiche , la curcuma non è indicata per chi soffre di calcolosi e stasi biliari .
  • Non dovrebbe essere utilizzata da pazienti che utilizzano farmaci anticoagulanti come l’aspirina , l’ibuprofene , l’eparina e la wafarina .
  • Non è adatta in gravidanza perchè non sono chiare le possibili interazioni con lo sviluppo del feto .
  • Chi assume insulina o simili deve chiedere il parere del medico , onde evitare spiacevoli problemi.