Flora batterica intestinale : a cosa serve e come mantenerla in salute

La salute della flora batterica intestinale è essenziale per la nostra salute e per il buon funzionamento del sistema immunitario .

Nel nostro intestino ospitiamo miliardi di batteri , che lavorano per noi ,mantengono sana la mucosa intestinale ,ci difendono dalla comparsa di  tumori al colon -retto ,  digeriscono i carboidrati , zuccheri e grassi , partecipano alla sintetizzazione delle vitamine ,sopratutto la vitamina B12 e K , favoriscono l’assorbimento dei sali minerali (oligoelementi) , intervengono nel metabolismo degli acidi biliari e  ci proteggono dall’azione dannosa dei batteri nocivi , prevengono l’insorgenza di malattie come colite , diarrea e costipazione . In oltre rafforzano il nostro sistema immunitario , mantenendolo efficiente , proprietà fondamentale per combattere infiammazioni ed infezioni . Costituiscono un forte esercito protettivo che vive in perfetta simbiosi con il nostro organismo , che è a tutti gli effetti un vero e proprio ecosistema. Per questo motivo è essenziale  , mantenere la flora batterica intestinale equilibrata e in salute .

Come rafforzare ed equilibrare la flora batterica intestinale

Nel nostro intestino , non vivono solamente batteri “buoni” ma anche “cattivi” . L’equilibrio fra queste due grandi fazioni di batteri determina il nostro stato di salute . I batteri nocivi infatti , se predominanti , sottraggono nutrienti e digerendoli producono sostanze che causano un eccesso di gas intestinali , una cattiva digestione , gonfiore addominale , debolezza fisica e stanchezza cronica , indebolimento del sistema immunitario , diarrea e deterioramento della permeabilità della mucosa intestinale . Possono  colonizzare altre zone ed organi e causare infezioni alla vescica , all’apparato respiratorio e persino ai denti e gengive . Queste colonizzazioni alterano il sistema immunitario che per combatterle puo’ causare allergie e vere e proprie malattie autoimmuni . Il disequilibrio della flora batterica intestinale è chiamato disbiosi .

Cosa causa la disbiosi?

Le cause del disequilibrio fra batteri buoni e cattivi puo’ dipendere da vari fattori :

  • Stress psico – fisico elevato
  • Pasti veloci e scarsa masticazione ( una buona digestione inizia in bocca ) .
  • Dieta povera di fibre ma ricca di piatti troppo elaborati e conditi .
  • Stile di vita sedentario o troppo frenetico – stressante
  • Abuso di farmaci , specialmente analgesici , sonniferi , lassativi e psicofarmaci
  • Bassa qualità degli alimenti , che contengono quantità elevate di coloranti , pesticidi , solventi ed ormoni .
  • Bere acqua del rubinetto ricca di cloro

Riequilibrare la flora batterica e potenziarla

  • Cura a base di probiotici , non solo fermenti lattici . I probiotici sono microrganismi vivi e attivi a livello biochimico che sono in grado di sopravvivere all’azione dei succhi gastrici , di aderire alle pareti della mucosa intestinale e produrre sostanze in grado di contrastare gli agenti dannosi . I fermenti lattici presenti in un comune yogurt non sono abbastanza , di conseguenza non possiedono queste caratteristiche e non hanno la facoltà di migliorare la flora batterica in difficoltà . Gli alimenti ricchi di probiotici sono sopratutto quelli fermentati , come i crauti , il kefir , lo yogurt rinforzato con probiotici , miso e tofu .
  • Assunzione di prebiotici , sostanze che fermentano nel colon grazie all’azione della flora batterica presente , producendo elementi nutritivi che rafforzano i batteri buoni . Vi sono alimenti con contenuto moderato di prebiotici , come la cicoria , specialmente la cicoria selvatica che cresce spontaneamente in abbondanza nelle nostre campagne durante il periodo estivo . Possiamo trovarli anche nei carciofi , negli asparagi , nell’aglio , nel porro , nella soia e nell’avena . Un altro sistema è ingerire preparati farmaceutici a base di inulina , un polimero del fruttosio.
  • Stile di vita equilibrato , dieta variegata e sana , ricca di frutta , verdura , legumi e cereali possibilmente biologici e di alta qualità .
  • Fare esercizio fisico ogni giorno ed evitare abuso di alcool e fumo .

I sintomi della disbiosi

  • Irregolarità intestinale ossia stitichezza o diarrea
  • Stanchezza e debolezza fisica
  • Acne
  • Gonfiore addominale e flatulenza maleodorante
  • Disturbi del sonno ed insonnia
  • Apatia e depressione , umore instabile
  • Difficoltà nel concentrarsi e nella memoria
  • Ciclo mestruale irregolare e sindrome premestruale molto accentuata
  • Intolleranze alimentari
  • Comparsa di malattie autoimmuni
  • Candida intestinale e vaginale

 

2019-02-03T15:32:29+02:00